IL MUSEO E' GIOVANE E-mail


2 - Dal parco di Villa Milesi alla gola del Tinazzo con Fabio Oscar

Image
Ed eccoci al secondo
appuntamento con la
testimonianza  di un universitario
che ha svolto ben tre attività
di stage e collaborazione
presso il nostro Museo

  
  Ho svolto tre attività di stage e collaborazione presso il Museo Civico di Scienze Naturali di Lovere, tutte durante il mio percorso di studi universitari e con l’aiuto ed il sostegno del dott. Aldo Avogadri.

La prima attività ha riguardato l’identificazione delle specie vegetali presenti all’interno del Parco di Villa Milesi: sono state censite 37 specie differenti, sia arboree che arbustive, è stata realizzata una mappa con la localizzazione delle stesse all’interno del parco e per ogni specie sono stati in seguito realizzati i cartellini botanici tuttora presenti ai piedi delle piante, dove sono indicati il nome scientifico, il nome comune, la famiglia di appartenenza e la provenienza geografica.

La seconda attività svolta è stata la stesura dell’elaborato di laurea triennale presso l’Università della Montagna di Edolo, dal titolo “Valorizzazione del PLIS Alto Sebino attraverso la descrizione del sentiero naturalistico «Alessio Amighetti»”.

Image
Ho più volte percorso ed analizzato col prof. Aldo Avogadri un anello naturalistico scientificamente e paesaggisticamente rilevante, che parte dalla casa di don Alessio Amighetti a Ceratello e che attraversa il Monte di Lovere, Bossico, Pozza d’Aste, San Fermo, Malga di Ramello, il rifugio Magnolini, località Casera e i Ciar per concludersi a Branico. Il percorso, avente una lunghezza di circa 20 km, è stato studiato in tutti i suoi aspetti floristici, vegetazionali, geologici, geomorfologici e faunistici. Lungo il tragitto si possono osservare praterie alternate a bosco, specie vegetali endemiche e subendemiche, massi erratici, doline e morene glaciali ecc.

La terza attività è stata infine lo studio (sempre dal punto di vista scientifico) del Parco Gola del Tinazzo a Castro, che ha contribuito alla stesura della tesi di laurea magistrale in Scienze Agroambientali, avente come titolo “Parco Gola del Tinazzo (Lago d’Iseo): aspetti ambientali e gestionali”.

Lo scopo della tesi è stato proprio un’analisi ambientale del Parco Gola del Tinazzo in tutti i suoi aspetti (flora, vegetazione, fauna, clima, geologia, geomorfologia, idrologia, cenni storici, fruizione) e sono state redatte linee-guida che contengono indicazioni per interventi migliorativi del Parco e sue prospettive future per una corretta gestione, conservazione e valorizzazione del sito.

Sono molto soddisfatto delle attività che ho svolto presso il museo, sia nella sede botanica ma soprattutto in campo, e colgo l’occasione per ringraziare nuovamente il dott. Aldo Avogadri per la disponibilità ed il supporto che ha sempre dimostrato nei miei confronti.

 Fabio Oscar

 

 

 
< Prec.   Pros. >