IL MUSEO E' GIOVANE E-mail


1- Botanica con Nicola Ghirardelli


Image

L'esperienza di lavoro presso
il Museo di Scienze Naturali di Lovere di uno studente liceale


La mia esperienza di lavoro al Museo di Scienze naturali di Lovere è durata per circa  tre settimane, durante il mese di Luglio. In questo periodo ho lavorato principalmente nel settore botanico, e ho avuto la possibilità di effettuare numerose uscite sul territorio per la catalogazione della flora spontanea.
-
Il mio impiego infatti consisteva nella individuazione e identificazione sul luogo delle specie locali, e successivamente della loro catalogazione nell’erbario del museo e del loro inserimento nei database di altri enti.
È stata un’esperienza fantastica, che mi ha permesso di entrare a contatto con professionisti del settore (come periti agronomi, forestali, etc …) e di crescere molto dal punto di vista organizzativo, visto che principalmente il mio era un lavoro molto sistematico.

Image
Ho anche ampliato le mie conoscenze scientifiche nel campo botanico e floristico, grazie anche all’aiuto del prof. Avogadri che mi ha pazientemente istruito per cercare di svolgere appieno il mio compito.
Inoltre ho potuto conoscere il Museo, le sue numerose attività e tutti i volontari che lo sostengono, con il loro infaticabile impegno per tenerlo vivo e pieno di iniziative.

È stato un periodo molto bello, che mi ha aiutato a sviluppare una metodologia di lavoro rigorosa e scientifica, che mi è poi stata d’aiuto negli anni successivi durante gli studi universitari, avendo scelto di frequentare Chimica.
Sono molto grato alla mia professoressa di scienze del liceo per avermi permesso di svolgere questa breve esperienza lavorativa durante gli studi, che mi ha permesso di crescere molto in ambiti dove la scuola da sola non riesce ad arrivare.

  Nicola Ghirardelli

**********************************

La nuova rubrica si comporrà di articoli e testimonianze
che vi faranno conoscere meglio il Museo,
non come entità astratta e statica,
non come edificio atto alla mera conservazione di oggetti naturalistici,
ma come gruppo di appassionati.
 

 

 

 
< Prec.   Pros. >