LA TERRA HA ESAURITO LE RISORSE E-mail


Earth Overshoot Day: il punto di non ritorno
Si consuma in media il 50% in più rispetto a 30 anni fa: i dati diffusi da GFN


La Terra ha esaurito le risorse. Una notizia di sicuro poco entusiasmante, ma prevedibile.

L’Earth Overshoot Day è il giorno esatto in cui il pianeta Terra esaurisce le risorse di un anno intero ed è stato calcolato per la prima volta nel 1987, anno in cui si verificò il 18 dicembre e da allora ha preso ad arretrare sempre di più nel calendario. Quest'anno infatti è stato registrato il 27 settembre. 

Secondo i dati del Global Footprint Network, con gli attuali ritmi di crescita dei consumi entro il 2050 ci servirà un altro pianeta da cui attingere, gli abitanti del pianeta Terra, infatti, consumano il 135% delle risorse disponibili e passibili di rigenerazione. 

Si consuma in media il 50% in più rispetto a 30 anni fa. Ogni essere umano utilizza almeno otto tonnellate di risorse naturali ogni anno, poco meno di 22 chilogrammi giornalieri. Il superamento del limite, come da previsione, è arrivato con qualche giorno d’anticipo rispetto al 2010, e arriverà ancora più in anticipo nel 2012.

L'organizzazione non governativa Global Footprint Network ha elaborato i dati su tre fattori principali: quanto consumiamo, quanti siamo sul Pianeta e quanto la natura è in grado di produrre.
Emettiamo in atmosfera più CO2 di quanto possa essere assorbita da mari e foreste, siamo energivori ed accaniti consumatori, perdiamo sempre più la biodiversità, la pesca è al collasso e la fertilità di campi e pascoli sta diminuendo. In parole semplici la Terra è in rosso. E tutti noi in debito. 

 

 
< Prec.   Pros. >